Lasciatevi ispirare da queste verità


"Ode alla vita", di Martha Medeiros
Lentamente muore
chi diventa schiavo dell'abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marca,
chi non rischia di vestire un colore nuovo,
chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione,
chi preferisce il nero al bianco
e i puntini sulle "i"
piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore
davanti all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore
chi non capovolge il tavolo,
chi e' infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza per l'incertezza
per inseguire un sogno,
chi non si permette
almeno una volta nella vita
di fuggire ai consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia,
chi non legge,
chi non ascolta musica,
chi non trova grazia in sé stesso.

Muore lentamente,
chi distrugge l'amor proprio,
chi non si lascia aiutare.

Muore lentamente,
chi passa i giorni a lamentarsi
della propria sfortuna o della pioggia incessante.

Lentamente muore,
chi abbandona un progetto
prima di iniziarlo,
chi non fa domande
sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde
quando gli chiedono
qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi,
ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo
di gran lunga maggiore
del semplice fatto di respirare.

Soltanto l'ardente pazienza porterà
al raggiungimento
di una splendida felicità.
 

Associati a:

logo_komyo_originale

 





 
























 

 

Albero della vita di Giulia Quecchia

albero_della



Mi presento


Sono Emanuela Salmoiraghi, presidente di Kelita Chelazione Italia, un'associazione culturale fondata per diffondere la Chelazione, una tecnica energetica poco conosciuta in Italia.
Nasco come impiegata amministrativa, quindi ho un'esperienza ventennale come perito aziendale nella tenuta contabile ed amministrativa, ma l'interesse per tutto ciò che non è visibile all'occhio umano mi ha sempre attratta: energia, alchimia esoterismo, occulto, ecc. così per strane coincidenze della vita ho provato un trattamento Reiki, sentendo scorrere un flusso mai percepito prima nel mio corpo.Questo mi ha portata a cercare la mia Insegnante Chiara Grandi che mi ha trasmesso diverse conoscenze.Ho avuto il piacere di approfondire la mia preparazione frequentando anche gli aggiornamenti del fondatore della scuola Komyo Reiki Do Hyakuten Inamoto.
Ho iniziato il mio percorso nel 2007 frequentando corsi di Yoga come allieva, dove ho imparato la meditazione Vipassana le respirazioni Anapanasati e gli esercizi di Salvatore Brizzi
Sono Insegnante Komyo Reiki dal  2013, di Chelazione e Channeling dal 2014,successivamente ho approfondito la Chelazione e nel 2015 ho seguito un corso con il maestro Roberto Milesi che mi ha trasmesso un livello superiore a quelli conosciuti, utilizzando varie tecniche da lui rielaborate e soprannominate "Healing il fuoco dell'Amore". Nel mese di giugno 2016 ho conseguito il Master Karuna e Kundalini Reiki.

Praticato varie tecniche sciamaniche, di ipnosi e  di meditazioni, frequento conferenze e giornate esperienziali di vario genere.

L'associazione è aperta a qualsiasi pratica e tecnica che contribuisce al nostro benessere psicofisico.

Si precisa che questo sito si occupa di Tecniche Energetiche e Crescita Spirituale, che possono essere praticate da persone di ogni età e credenza religiosa.



Ogni volta che qui o nei nostri  manuali si utilizza la parola guarigione o suoi sinonimi, sono da intendersi come cura spirituale ed energetica.
Eventuali miglioramenti fisici derivano esclusivamente dal ripristino del proprio equilibrio spirituale ed energetico.
L' operatore aderente non è un medico pertanto in nessun caso può prescrivere o sconsigliare l' uso di farmaci, cure o terapie
.











 
 
Site Map